News

Il concetto di validazione, specificamente riferito ai processi di riconoscimento e messa in valore dell'apprendimento non formale e informale, è strettamente correlato al concetto di apprendimento permanente in tutti gli aspetti della vita e alla tripartizione dell’apprendimento in: formale, non formale e informale.

L’innovazione sociale cosa è e come può essere definita: “insieme di processi, metodologie e strumenti che danno corpo alla capacità di rispondere ai fabbisogni delle persone e della collettività mediante innovative forme e strategie di collaborazione e supporto, nuovi schemi di azione sussidiaria, soprattutto nuovi metodi di pensare”.

Il continuo e progressivo interesse verso la creatività non rappresenta una tendenza, ma una necessità. La creatività rende concreto il desiderio di sviluppo e crescita, caratteristico dell’essere umano.

L’esperienza creativa consente all’uomo di realizzare il proprio benessere, qualsiasi sia la sua sfera di interesse. 

Creatività e cultura sono diventate negli ultimi anni gli attributi di una serie di attività produttive capaci, da un lato, di produrre valore economico e delineare nuovi profili professionali e, dall’altro, di incidere sugli spazi della città, di avvalersene e di modificarli, spesso innestandosi in quelli che erano stati gli spazi della produzione artigianale e industriale, trasformandoli in centri di servizi avanzati e in spazi che ospitano forme innovative di produzione di conoscenza.

Richard Backhard e David Gleicher hanno sviluppato una formula, Equazione del Cambiamento, che rappresenta un modello di valutazione delle forze che influiscono sul successo o sul fallimento del cambiamento nelle organizzazioni. 

L’obiettivo del corso è quello di fornire strumenti teorici, tecnici e pratici per la realizzazione di un business plan di un’attività.

Le organizzazioni Non Profit stanno assumendo sempre di più un ruolo strategico, non solo in termini economici ma anche in termini sociali, per i principi di democraticità e solidarietà che promuovono e per l’azione economica volta a soddisfare bisogni della collettività. 
 
Lavorare nel Non Profit, significa lavorare per il cambiamento sociale e promuovere valori forti.
Venerdì, 14 Aprile 2017 07:32

Maturità cerebrale e adolescenza

Maturità cerebrale e adolescenza 
di Elisabetta Pizzi
 
Perché gli adolescenti hanno difficoltà a prevedere le conseguenze delle proprie azioni, a pianificare e gestire gli impulsi?
 
Lo sviluppo cerebrale è influenzato da diversi fattori, interni ed esterni all’individuo. I fattori interni sono rappresentati dai geni. Le connessioni cerebrali si formano, infatti, grazie alle disposizioni genetiche che dirigono la produzione delle proteine cellulari. I fattori esterni sono diversi. Il primo, in ordine temporale, è il nutrimento dato al feto. Se in questa fase dello sviluppo non arrivano i nutrienti necessari, le disposizioni genetiche non possono costituirsi e si avranno quindi gravi effetti sulla maturazione del cervello.

Nel nostro Paese il tema “ambiente” è di grande attualità. Attualmente, gli approcci sbagliati verso l'ambiente, si consolidano attraverso cattive abitudini e si diffondono con atteggiamenti presi a modello dalla famiglia e dagli amici.

George Forsythe, analista numerico ed uno dei padri della formazione universitaria in informatica, nel 1968 scrisse “le acquisizioni più valide nell’educazione scientifica e tecnologica sono quegli strumenti mentali di tipo generale che rimangono utili per tutta la vita. Ritengo che il linguaggio naturale e la matematica siano i due strumenti più importanti in questo senso e l’informatica sia il terzo”.
Pagina 1 di 29