Lunedì, 16 Dicembre 2013 15:34

Banda larga: la Regione Molise nel progetto SIVA

La Regione Molise è partner ufficiale del progetto SIVA (South East Europe improved virtual accessibility through joint initiatives facilitating the rollout of broadband networks).La finalità principale del progetto è quella di contribuire a ridurre il divario digitale nell’ambito territoriale del Sud – Est Europa, fornendo una scelta innovativa in termini di strumenti e di soluzioni per una migliore accessibilità ai servizi a banda larga.

L’Associazione regionale dei governi locali della Macedonia occidentale della Grecia sarà il lead partner del progetto a cui hanno aderito anche altri 11 partner, 8 appartenenti all’Unione Europea. Per l’Italia parteciperà oltre alla Regione Molise anche TECLA (Associazione di Enti locali per la cooperazione territoriale). Per poter raggiungere il proprio obiettivo il progetto Siva prevede una serie di attività: identificazione, valutazione e analisi dei bisogni connessi all’accessibilità virtuale; promozione dello scambio di esperienze, processi di consultazione e coordinamento delle politiche e delle strategie legate allo sviluppo di infrastrutture a banda larga;

sviluppo, test e valutazione di un meccanismo transnazionale sulla qualità di esperienze in materia di accessibilità virtuale, come base di informazioni a supporto delle decisioni e pianificazione delle strategie; promozione dell’adozione di un approccio comune agevolato di strumenti di analisi geo-spaziali come mezzi per migliorare la pianificazione della distribuzione di rete; azioni di riduzione dei costi di rete di distribuzione, attraverso approcci di politica comune in materia di mappatura delle infrastrutture esistenti e attività finalizzate ad aumentare la loro disponibilità ad altri / nuovi operatori; identificazione, analisi e scambio di buone pratiche e strategie di investimento; aumento della consapevolezza, promozione e diffusione dei risultati del progetto; identificazione dei meccanismi di finanziamento che consentono nuovi investimenti pubblici e privati e favoriscono la costituzione di partenariati pubblico-privato finalizzati ad investire nell’accessibilità virtuale; messa a punto di accordi politici con i responsabili ed i soggetti interessati per l’utilizzo e la promozione dei risultati del progetto al termine dello stesso.

La Regione Molise, invece, in quanto responsabile dell’attività 3.2.1.del progetto SIVA, ha effettuato l’analisi comparativa di penetrazione della banda larga e dei servizi digitaliofferti nelle regioni SEE. Questo studio ha permesso di valutare e di analizzare il livello di penetrazione della banda larga e dei servizi digitali pubblici nelle aree del Sud-Est Europa. L’obiettivo principale che la Regione si pone nel partecipare a questo progetto è quello di stimolare la crescita intelligente, sostenibile e inclusiva, accelerando la diffusione più ampia e il migliore utilizzo delle tecnologie a banda larga, di creare più interazioni e di offrire più contenuti ai cittadini, ai governi locali e alle imprese. In questo modo la Regione potrà progredire e maturare la propria strategia regionale nell’ambito dell’ICT (Information Communication Technology).

Attraverso la partecipazione a questo progetto, si potrà sviluppare una significativa esperienza nel campo tematico specifico. Infine, la massima aspirazione è quella di rafforzare l’attuazione della e-accessibilità in tutta la regione e nei territori dei partner della zona sud-est, in particolare nel settore dei servizi pubblici. Quale partner attivo del progetto la Regione Molise ha anche intenzione di organizzare due eventi importanti previsti per il prossimo febbraio. Infatti,  Campobasso ospiterà il terzo Partner meeting e Steering Committee del progetto ed anche il workshop dal titolo “Virtual Accessibility strategies transnational”. Quest’ultimo avrà come tema principale l’adozione degli approcci convergenti tra le entità territoriali regionali sul tema dell’accessibilità virtuale.