Venerdì, 18 Ottobre 2013 09:59

Formazione a distanza: l'esempio della Regione Toscana e la piattaforma Trio

Trio è la piattaforma web learning di riferimento della Regione Toscana. Da anni opera nel mondo della scuola, dell'apprendistato, della sicurezza sul lavoro, trasferendo competenze culturali e tecniche di altissimo livello.

La piattaforma Trio consente ai suoi utenti di formarsi o aggiornare le proprie competenze senza perdere tempo in spostamenti e trasferte ma, semplicemente, usufruendo degli oltre 1800 programmi on line: è sufficiente un computer, un collegamento Internet ed il gioco è fatto.

In Regione Toscana oltre 21 mila lavoratori in cassa integrazione, di cui 8 mila nel solo 2012, hanno utilizzato Trio per aggiornare le proprie competenze ma la piattaforma di web learning sta dando un contributo anche ad innalzare il livello qualitativo di professionalità anche in ambito sanitario o scolastico, mentre si sta predisponendo, dopo l'approvazione delle linee guida da parte della Conferenza Stato-Regioni, il percorso per fare della formazione a distanza uno strumento rilevante, anche a livello nazionale, per realizzare attività formative nell'apprendistato. La flessibilità e la duttilità di questo strumento, come dimostrano i numeri che attestano il suo crescente successo.  Dal 2002 ad oggi le iscrizioni a Trio sono state oltre 330 mila, di cui 127 mila ancora oggi attive. Il catalogo delle attività formative erogate dalla piattaforma e-learning comprende oggi 1800 prodotti: le aree più richieste sono quelle legate alle lingue (24,9%) e all''informatica (22%). Nell'ultimo mese il numero di utenti è aumentato di oltre 5 mila unità. Sono presenti iniziative su logistica, impiantistica e sicurezza sul lavoro.

La formazione a distanza è lo strumento per uscire dalla crisi?