Lunedì, 02 Dicembre 2013 12:46

Progetto "A scuola di Internet". Vodafone e FederAnziani per la formazione digitale degli anziani

In Italia il digital divide generazionale, cioè la difficoltà da parte degli anziani a utilizzare le nuove tecnologie e internet in particolare, è un problema in gran parte irrisolto che genera esclusione sociale e lascia indietro il nostro Paese rispetto ai principali Paesi europei. Enrico Resmini, Vodafone Italia

Basti pensare che, secondo dati Eurostat, gli anziani che utilizzano i motori di ricerca sono solo il 14% mentre la posta elettronica è utilizzata soltanto dal 12% della nostra popolazione piu’ adulta. Per colmare questo gap, Vodafone Italia e Federanziani hanno presentato a Rimini, in occasione del Congresso nazionale della Corte di giustizia popolare per il diritto alla salute, una serie di iniziative per ridurre questo divario.

Il progetto prevede offerte dedicate agli aderenti a FederAnziani andando incontro alle esigenze soprattutto di chi vive di sola pensione e  la collaborazione  al progetto Insieme a Scuola di internet, l’iniziativa della Fondazione Vodafone Italia che ha l’obiettivo di contribuire all’alfabetizzazione digitale di circa 100 mila over 55 e di favorire l’incontro tra generazioni con un percorso di formazione digitale per cui saranno coinvolti 200 giovani tutor formati da Digital Accademia e retribuiti con il sostegno della Fondazione.

I corsi di Insieme a Scuola di Internet sono gratuiti, dureranno otto ore e permetteranno agli allievi di scoprire come la tecnologia possa semplificare e velocizzare le attività quotidiane e favorire le comunicazioni con amici e parenti. Il progetto è frutto dell’intesa siglata lo scorso febbraio tra Fondazione Vodafone Italia e il ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, il ministero per la Cooperazione internazionale e l’integrazione e l’Anci. Le aule di Insieme a Scuola di Internet continueranno dopo il Congresso di Rimini (dove sono stati organizzati corsi per mille anziani) e toccherà 16 città: Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Firenze, L’Aquila, Milano, Napoli, Padova, Roma, Perugia, Potenza, Reggio Emilia, Torino, Venezia e Verona. Poi sarà esteso a tutto il territorio nazionale  coinvolgendo anche i centri aderenti a FederAnziani.

FederAnziani è in prima linea per offrire ai cittadini over 55 un prezioso strumento che consentirà loro di adeguarsi con i tempi, essere informati e aggiornati, poter interagire con la pubblica amministrazione sempre più orientata alla comunicazione via internet e soprattutto mantenere vive i loro rapporti sociali”, spiega Roberto Messina, presidente di FederAnziani. “L’iniziativa con FederAnziani rappresenta un esempio di sinergia tra attori che insieme trovano soluzioni per soddisfare un bisogno concreto delle persone – aggiunge Enrico Resmini, residential business unit director di Vodafone Italia -. Avviare il progetto a Rimini, dando la possibilità a oltre 100.000 over 55 di intraprendere il percorso di digitalizzazione consente di guardare con ottimismo all’avvio di un percorso che può favorire l’inclusione sociale e l’emancipazione digitale delle fasce di popolazione più  adulta”.

Informazioni su Insieme a Scuola di Internet  è possibile chiamare il numero verde 800 951054 oppure visitare il sito web www.ascuoladiinternet.it