Martedì, 26 Novembre 2013 22:08

Sanità: indagine Anaao su formazione giovani medici italiani. Partecipate!

Quali interventi sono necessari per migliorare la formazione e il lavoro dei giovani medici italiani e soprattutto come equilibrare il trinomio programmazione-formazione-mondo del lavoro, che deve essere posto alla base di politiche sanitarie lungimiranti e non condizionate da urgenze economiche che sacrificano ideali, sogni e aspettative dei giovani colleghi. Questi gli obiettivi dell’indagine promossa da Anaao Giovani e rivolta agli studenti di medicina, ai medici in formazione specialistica e agli specialisti i cui risultati saranno analizzati e presentati ai ministeri competenti.

A questa platea di operatori sanitari, Anaao Giovani pone alcuni quesiti su argomenti mirati: precariato medico, la sua percezione in termini numerici e di disagio lavorativo attuale e futuro; informazione sanitaria, la sua percezione rispetto al mondo reale; contratto formazione-lavoro legato a una sostenibilità previdenziale e come possibile parte integrante del core curriculum universitario;

formazione specialistica in sedi extra-universitarie, quale potenziale strategia per una migliore qualità formativa e come sostegno alle poche risorse economiche; sbocchi professionali futuri, quale istituzione dovrebbe occuparsene e se sia utile conoscerli durante la formazione pre e post-lauream.

E ancora: programmazione sanitaria intesa come numero di professionisti da formare; fuga transfrontaliera, per stimare anche l’entità del fenomeno; attualità dei concorsi pubblici, indagando se sia opportuno prevedere nuovi scenari per arginare l’imbuto formativo e 'garantire' un lavoro.
L'indagine, curata da Domenico Montemurro e Fabio Ragazzo di Anaao Giovani, è aperta a tutti ed è disponibile al link https://www.surveymonkey.com/s/5KNYSPV.