/La Suburra: da borgo suburbano di dubbia fama a primo rione di Roma

La Suburra: da borgo suburbano di dubbia fama a primo rione di Roma

Roma 29 Novembre 2014

La Suburra, quartiere dell’antica Roma con un carattere popolare ma anche residenza di re, malfamato ma anche “ben frequentato”, racchiude in sé testimonianze incredibili di epoca romana, medievali, rinascimentali, barocche, palazzi del ‘600 e del ‘700 in una successione di stili che interessano ben 2500 anni di storia.

 

Spiccano come “spighe di grano” le Torri medievali dei Capocci e dei Graziani che vedremo a Piazza S. Martino ai Monti: delle trecento torri che Roma contava in pieno Medioevo, ne rimangono oggi circa cinquanta per lo più nel Rione Monti, a testimoniare l’importanza che l’area ha sempre avuto non solo perché attigua ai Fori, ma anche per l’eterogeneità della popolazione che vi risiedeva, per la presenza di botteghe artigiane (oggi Gallerie d’Arte), di bordelli malfamati, di locande e bettole. Una passeggiata “tortuosa” a ritroso nel tempo attraverso vicoli, piazzette, viuzze e il “saliscendi” dell’antico Argiletum. SPECIALE ROMA SOTTERRANEA con la visita al Titulus Equizio di III sec. d. C. sito nei sotterranei della Basilica di S. Martino ai Monti.

Appuntamento: sabato 29 novembre ore 16.15 davanti la chiesa di S. Martino ai Monti – Viale del Monte Oppio, 28.

Modalità di partecipazione: prenotazione obbligatoria, visita € 5,00 + 2,00 quota associativa valida 1 anno solare (per i non soci) + € 2,00 noleggio audioriceventi con auricolari (se necessari).

Per una migliore organizzazione vi preghiamo di prenotarvi per le visite del sabato entro il venerdì alle ore 19.00 e per le visite della domenica entro il sabato alle ore 14.00. Vi informiamo che, in caso di maltempo e pioggia, le visite guidate e passeggiate all’aperto saranno annullate. In questo caso gli iscritti saranno avvisati tramite telefono. Le visite guidate nei Musei o nelle Chiese sono sempre confermate anche con condizioni meteo avverse. Si rammenta ai soci di portare sempre con sè la tessera associativa dell’anno in corso. Nel caso in cui sia stata smarrita vi invitiamo a comunicarcelo durante la prenotazione al fine di fornirvi un duplicato.

Per informazioni e prenotazioni: ass.polaris@gmail.com o chiamare Silvia 3402303398 o Viviana 349.2226898