/Il progetto CAPACITyES
uia_capacityes

Il progetto CAPACITyES

Il progetto CAPACITyES

CAPACITyES” è un progetto finanziato dal programma Urban Innovative Actions (UIA) della Commissione Europea che si pone come obiettivo la sperimentazione nelle aree urbane di soluzioni innovative che puntano alla rigenerazione territoriale e sociale. Questo progetto sfida la povertà urbana nei suoi tre aspetti principali: la deprivazione abitativa, la povertà educativa dei bambini e la segregazione spaziale. La città di Bergamo rappresenta un contesto urbano segnato da un’alta percentuale di famiglie che vivono in condizioni di povertà assoluta o relativa, la maggior parte delle quali straniere. È importante sottolineare che una quota significativa di questi cittadini sono i bambini minorenni.

Un approccio integrato

La soluzione è stata studiata con un approccio integrato in risposta a questo problema, che parte dall’offerta di una struttura di co-housing temporanea di una durata di 14 mesi. In questo modo, delle famiglie italiane e straniere, che sono in attesa di un appartamento di edilizia popolare, hanno la possibilità di condividere l’alloggio e aree comuni, ma anche di creare una rete di supporto tra nuclei familiari.

Allo stesso tempo il progetto affronta la sfida della povertà educativa dei bambini, creando un nuovo spazio chiamato “HubForKids”, dove potranno partecipare ad attività culturali, artistiche e sportive, supportate anche da tutoraggio e borse di studio, riducendo così la povertà educativa infantile. Queste attività culturali aiuteranno a rilanciare la partecipazione sociale, la socialità, il welfare comunitario, l’integrazione e la coesione sociale.

Questa soluzione sarà implementata con un approccio innovativo puntando sulla prospettiva dei bambini, i quali saranno coinvolti nel processo di co-design delle installazioni artistiche situate nel sito di cohousing, negli HubForKids e nel kilometro tra i due.

Tutte queste soluzioni sono pensate per trasformare lo spazio urbano in un ambiente a misura di bambino e considerando centrale la partecipazione dei ragazzi a tutti i livelli di attività.

uia_capacityes
Evento di apertura progetto (16 Luglio 2021)

Stato attuale del progetto

Purtroppo, a causa della pandemia, ci sono stati dei ritardi nella costruzione della struttura di co-housing e del HubForKids, il quale sarà pronto a luglio 2022.

Nel frattempo, stiamo organizzando delle attività che si terranno in diversi punti della città per far conoscere le iniziative di HubForKids, per entrare in contatto con il gruppo di destinazione e introdurlo alle attività del progetto di “CAPACITyES”. Pertanto, stiamo organizzando attività sportive, ludiche e interculturali che inizieranno a metà novembre in varie zone della città.

Save the date

La prima di queste è il percorso “Favole Serigrafate” che si terrà al Bistrot di Daste il 17 e 24 novembre e l’1 dicembre. Il percorso consiste in 3 incontri gratuiti, per bambini dai 3 ai 6 anni. All’inizio dell’incontro viene raccontata una favola corredata di immagini. I bambini poi stamperanno delle immagini relative alla favola con la tecnica serigrafica, e le coloreranno. L’elaborato finale verrà portato a casa dai bambini. Dopo l’attività verrà offerta una piccola merenda ai partecipanti. È previsto un numero massimo di 15 bambini presenti, a tal fine, si invitano gli interessati a confermare la presenza chiamando il numero 035 4247231 o mandando una mail a benedetta.bassi@afppatronatosv.org

favole serigrafate_capacityes
Laboratorio Favole Serigrafate al Daste Bistrò

Se siete interessati al nostro progetto “UIA04-230-CAPACITyES” potete seguire l’andamento delle attività progettuali e i prossimi eventi sul sito, sulla pagina Facebook  e sul profilo Twitter di Capacityes.

I partner di progetto

Ente Capofila

Comune di Bergamo

Partner

Cooperativa RUAH
AFP Patronato San Vincenzo
Cooperativa sociale Patronato San Vincenzo
ISMU Iniziative e Studi sulla Multietnicità
PURELAB
Cooperativa FA
CSI – Comitato di Bergamo
BEST Institut (Austria)

Articolo a cura di Benedetta Bassi (Tirocinante presso Associazione Formazione Professionale del Patronato San Vincenzo)